Edison Efficienza Energetica

In Francia nasce il “Villaggio dell’Alzheimer”

Entro il 2019 sarà completato, nella cittadina di Dax, un complesso autosufficiente in grado di ospitare 120 malati. Si tratta di un progetto architettonico innovativo che consentirà a queste persone di condurre una vita normale e ai ricercatori di sperimentare un modello terapeutico alternativo

In Francia nasce il Villaggio dell’Alzheimer

La cittadina di Dax è destinata a passare alla storia. Questo comune francese di poco più di 22mila abitanti, situato nella regione Aquitania-Limosino e Poitou-Charentes e noto per le sue acque termali, accoglierà molto presto il primo “Villaggio dell’Alzheimer” francese. L’idea è di Henri Emmanuelli, ex presidente del consiglio provinciale delle Landes, e si ispira al modello di De Hogeweyk, sorto a Weesp, comune vicino ad Amsterdam, nel 2009: l’obiettivo dell’intervento è quello di consentire alle persone affette da Alzheimer di condurre una vita normale, supportate da un team multidisciplinare di operatori sanitari e volontari. In questo approccio innovativo, che potremmo definire sociale piuttosto che medico, l’architettura è un elemento cardine per favorire un miglioramento delle condizioni di vita.

Il segreto è l’architettura

Il concept architettonico è nato dalla collaborazione degli studi di progettazione Nord Architects e Champagnat & Grégoire Architects, i quali hanno ideato un complesso autosufficiente che riproduce un piccolo insediamento abitativo dotato di diversi servizi, tra cui un supermercato, un centro sanitario, una biblioteca, un parrucchiere, un auditorium. Il tutto si sviluppa intorno a uno spazio di forma quadrata circondato da un porticato, a ricordare il luogo aggregativo per eccellenza: la piazza. I residenti alloggeranno in 16 piccole abitazioni condivise, organizzate in quattro quartieri; accanto a loro ci saranno un centinaio di operatori e 120 volontari a gestire le diverse attività. Tra le caratteristiche del centro ci sono la mancanza di recinzioni visibili e la fluidità di traffico garantita da percorsi sicuri, che consentiranno ai malati di muoversi in sicurezza, supportando il loro senso dell’orientamento e le funzioni mnemoniche.

Un modello innovativo

In Francia nasce il Villaggio dell’Alzheimer

Nel villaggio avrà sede inoltre un centro di ricerca che consentirà a un team di professionisti di vivere a stretto contatto con i residenti e i loro infermieri, sperimentando così un innovativo modello terapeutico rispetto a quello tradizionale delle residenze sanitarie assistite.
Secondo quanto dichiarato dai promotori dell’iniziativa, infatti, l’integrazione del complesso nel tessuto urbano cittadino, la rimozione dei simboli medici, il rispetto delle abitudini e i ritmi quotidiani – con la possibilità di vedere i propri familiari e la partecipazione alle attività quotidiane per la cura della propria persona – influiranno positivamente sui pazienti, che necessiteranno così di meno cure rispetto a quanto avviene nei centri tradizionali.

Un investimento non solo economico

Quando sarà pronto questo insediamento? La costruzione – la prima pietra è stata posta nell’aprile 2018 – sarà ultimata alla fine del 2019, con un investimento di risorse economiche complessivo intorno ai 29 milioni di euro e stanziamenti pubblici rilevanti. Il centro occuperà una grande area verde di oltre 5 ettari e sarà in grado di accogliere circa 120 pazienti sottoposti a terapie innovative.

L’iniziativa consentirà, inoltre, di creare oltre 100 nuovi posti di lavoro grazie all’impiego di medici, infermieri, assistenti, psicoterapeuti, terapisti occupazionali e psicomotori, con importanti ricadute sociali ed economiche a livello locale.


Scopri le nostre soluzioni energetiche per il Territorio


 



Hai bisogno di aiuto?

Lasciaci il tuo riferimento: un nostro consulente ti contatterà al più presto e ti aiuterà a trovare quello che stai cercando.


ImpresaPubblica Amministrazione



Edison Energy Solutions S.p.A. (“EDISON”), informa che, ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati, n. 2016/679 (“Regolamento” o “GDPR” General Data Protection Regulation), i dati personali da lei forniti, per le finalità di ricontatto, verranno trattati in conformità con le disposizioni del Regolamento stesso. Per ulteriori informazioni è disponibile l’informativa completa nella sezione “Privacy Policy”.
Acconsento ad essere ricontattato per attività promozionali, commerciali e di marketing:

Presto il consensoNego il consenso