youtube instagram envelop mail4 google-plus google facebook twitter linkedin printer

Edison Efficienza Energetica

L’eco-consapevolezza: l’arma vincente dell’hotel sostenibile

27 Settembre 2019

È possibile fornire un servizio alberghiero di qualità e allo stesso tempo sostenibile? Sì, e i clienti sembrano preferirlo.

Questo è il dato che emerge da una serie di studi nel campo della sostenibilità del settore hospitality e hotellerie, studi che ormai iniziano a dipingere un quadro sempre più accattivante dell’eco-consapevolezza: la capacità dei clienti di orientare le proprie scelte tenendo d’occhio il rispetto dell’ambiente e l’economia nei consumi.

L’industria dell’hospitality si trova infatti in prima linea: gli hotel sono alcune delle strutture più energivore, proprio per il loro approccio cliente-centrico teso a garantire il massimo comfort all’ospite, con conseguente dispendio di acqua ed energia spesso oltre l’effettivo bisogno.

Per queste ragioni, negli ultimi anni sia grandi catene che piccole strutture hanno iniziato a muoversi nella direzione della sostenibilità, con interventi sia sul versante dell’efficienza energetica dell’edificio che su quello delle abitudini di consumo e riciclo dei materiali. 

E, proprio in quest’ottica, Edison ha sviluppato una serie di soluzioni energetiche per Hotellerie che possono aiutare gli hotel ad accogliere le nuove sfide che impone il settore e il nuovo turista, esigente non più soltanto in fatto di comfort e design, ma anche di consumi e rispetto per l’ambiente. 

Alcuni dati interessanti in merito a questa cresciuta attenzione per la vacanza sostenibile arrivano da un’analisi recentissima realizzata da alcuni ricercatori dell’Università di Muenster sulle abitudini dei consumatori tedeschi di servizi alberghieri. 

L’analisi si basa sull’eWOM, acronimo di Electronic World Of Mouth, “passaparola elettronico” in italiano. Di che cosa si tratta? È l’enorme bagaglio di recensioni, opinioni e scambi d’informazioni lasciati dagli utenti nella rete Internet, principalmente in siti come TripAdvisor e Booking. 

È stato considerato un campione di 53 strutture di una catena di hotel con un proprio programma di sostenibilità, in relazione ad altri 53 hotel “tradizionali” (ossia senza specifiche pratiche eco-consapevoli) simili però nelle dimensioni, nei servizi e nella posizione geografica. Le recensioni sono state raccolte sulle quattro principali piattaforme di prenotazione online in Germania: Booking.com, hrs.de, tripadvisor.de, e holidaycheck.de. Uno speciale software di raccolta del testo ha provveduto a esaminare 52326 recensioni-

 

Classificazione Recensioni Portali Alberghieri

 

Classificazione Alberghiera per Recensioni

 

Il testo delle recensioni è stato poi passato al setaccio utilizzando come base d’analisi il “Global Sustainable Tourism Criteria for Hotels and Tour Operators”, e prendendo nota del carattere di sostenibilità presente e del relativo sentiment associato, determinato sulla base di diversi fattori, come tono, ricorrenza di termini legati alla sostenibilità etc…

Nel corpus delle recensioni sono stati trovati un totale di 3273 caratteri di sostenibilità. Un totale di 2621 (5.1%) recensioni contenevano almeno un carattere di sostenibilità, la maggior parte delle quali appartenevano alla categoria degli hotel strettamente sostenibili (2060) mentre il resto (561) era appannaggio degli hotel convenzionali. 

Il dato però più significativo è quello che riguarda il sentiment. Alle recensioni degli hotel che rientravano nella classificazione “sostenibile” è infatti associato un sentiment positivo all’86.8% dei caratteri sostenibili, contro il solo 59.3% degli hotel convenzionali. 

 

Sentiment Frequenza   Totale
  Hotel convenzionali Hotel sostenibili  
Positive 359 (59.3%) 2315 (86.8%) 2674 (81.7%)
Negative 246 (40.7%) 353 (13.2%) 599 (18.3%)
Total                605 (100%) 2,668 (100%) 3,273 (100%)

 

I consumatori tendono quindi a considerare positivamente nelle loro recensioni elementi legati all’ambiente, al risparmio energetico, alla riduzione delle emissioni, al cibo locale, ai trasporti elettrici, ma molto di più se è l’hotel stesso a farne promotore e farne parte caratterizzante della sua immagine.

L’attenzione verso pratiche di hospitality sostenibile è destinata a crescere inevitabilmente nel tempo, man mano che la popolazione diventa sempre più istruita e sensibile alle tematiche della lotta al cambiamento climatico, della riduzione delle emissioni inquinanti e degli sprechi. 

TripAdvisor ha lanciato un programma dal nome di “Green Leaders, allo scopo di creare un elemento visivo identificativo e qualificante specifico per le strutture ricettive eco-friendly presenti sul proprio sito, contribuendo ad accrescere l’awareness degli utenti rispetto alle loro scelte (e con un evidente boost in visibilità per l’hotel che decide di aderirvi). Scelte come questa riflettono una tendenza all’eco-consapevolezza del consumatore sempre più diffusa, che un business accorto non deve lasciarsi sfuggire.

 

Hotel-eco-sostenibile

 

Anche alla luce di questo trend, Edison partecipa per il secondo anno consecutivo a due importanti momenti di confronto del settore turistico: sarà a Rimini per l’Hospitality Day (8 ottobre 2019) e a Sia Hospitality Design (dal 9 all’11 ottobre 2019).

All’interno degli spazi fieristici, Edison si pone come promotore e ispiratore per aiutare gli hotel italiani ad essere più sostenibili nelle proprie scelte energetiche, risparmiando costi e venendo allo stesso tempo incontro ai desideri e alle nuove richieste dell’Ospite odierno. Edison rende partecipe il mercato della propria visione e missione nei confronti del target hotel, in quanto Azienda che mira a “Costruire insieme un futuro di energia sostenibile”: ad Hospitality Day, Denis Guidi e Nicola Del Vecchio (formatore di Team Work) racconteranno come rendere più attrattiva e confortevole la propria struttura ricettiva grazie alle soluzioni di efficienza energetica.  

Al SIA Hospitality Design, nel proprio stand (Pad b1, 117), Edison invita gli ospiti a “mettersi comodi”: grazie ai propri esperti in Gestione dell’Energia, alle tecnologie digitali e all’approccio integrato che Edison riserva a tutti i propri Clienti, l’efficienza energetica non sarà visibile soltanto in termini di risparmio in bolletta, ma renderà piacevoli e degni di nota positiva i soggiorni degli Ospiti in struttura. Appuntamento il 10 ottobre presso ROOMS Arena (Pad D1, Fiera di Rimini) con la dimostrazione delle principali soluzioni per l’hotellerie, dal software BIM (Building Information Modelling) che permette simulazioni dinamiche e realistiche di tempi e costi lungo il ciclo di vita dell’edificio (LCA), a Light & Save che permette di rinnovare gli impianti di illuminazione e ridurre i consumi, dalla consulenza per individuare gli interventi di efficienza energetica, gestionali o tecnologici più adatti ai servizi Edison di E-mobility per l’hôtellerie, in pochi passi è possibile migliorare il soggiorno dei propri clienti e rafforzare la propria green image.

La ricerca di Sven-Olaf Gerdt, Elisa Wagner e Gerhard Schewe su cui si basa quest’articolo è stata pubblicata su Tourism Management, Volume 74, ottobre 2019, pp 155-172, ed è consultabile su ScienceDirect.

 

Articolo a cura di DataTalk.



Hai bisogno di aiuto?

Lasciaci il tuo riferimento: un nostro consulente ti contatterà al più presto e ti aiuterà a trovare quello che stai cercando.