youtube instagram envelop mail4 google-plus google facebook twitter linkedin printer

Edison Efficienza Energetica

Viaggiare in rete alla velocità della luce

Nuovi orizzonti tecnologici illuminano un futuro in cui la luce è destinata a giocare un ruolo fondamentale, diventando una vera e propria “infrastruttura”: una piattaforma di comunicazione e connettività, al centro di sistemi di controllo evoluti che garantiscono il trasferimento di dati e informazioni, in modo sicuro e ad alta velocità

In un mondo in cui il termine “smart” sta diventando l’imperativo categorico per ogni singolo aspetto della vita quotidiana, anche i sistemi di illuminazione sono destinati a giocare un ruolo di primo piano, aprendo scenari di connettività e trasferimento dati fino a pochi anni fa semplicemente impensabili.
Protagonista assoluta, la luce: una risorsa facilmente accessibile e relativamente economica, che permette di raggiungere zone al di fuori delle grandi reti di comunicazione, introducendo nuove possibilità di sviluppo anche in Paesi a basso coefficiente digitale.

Se non c’è campo… ci pensa il LED

Viaggiare in rete alla velocità della luce

I riflettori sono puntati sulla tecnologia Li-Fi, che permette la trasmissione di dati – quelli della rete web, ma non solo – attraverso onde luminose anziché onde radio, senza richiedere l’installazione di speciali antenne o ripetitori.
Una sorta di connessione a banda larga senza fili, da intendere come alternativa evoluta ai tradizionali sistemi di collegamenti wireless, Wi-Fi e Bluetooth in primis.
Un sistema che può utilizzare la luce di lampade LED attraverso la sua modulazione ad alta frequenza che consente una connessione idealmente più sicura, flessibile, stabile e simultanea da parte di una vasta gamma di dispositivi, senza particolari problemi di congestione.

I vantaggi, tra efficienza e risparmio

Viaggiare in rete alla velocità della luce

Secondo gli esperti entro il 2020 saranno oltre 10 miliardi i dispositivi dotati di sistemi di connessione e mensilmente si prevedrà uno scambio di circa 35 quintilioni di Byte (un quintilione equivale a 1030, mentre un giga è pari a 109). Di fronte a questa mole di traffico, il Li-Fi potrebbe permettere di ricevere e condividere dati a una velocità potenziale 100 volte superiore a quello del Wi-Fi, arrivando a superare i 200 Gigabit al secondo.

Un esperimento virtuoso

A partire dal 2015, la società EDF ha realizzato alcuni test della tecnologia Li-Fi su scala reale nell’ecoquartiere Camille-Claudel di Palaiseau, nei dintorni parigini trasmettendo informazioni grazie alla modulazione della luce emessa da 77 lampioni a LED dotati di router Li-FI.

I possibili campi di utilizzo

In forza della sua capacità di mettere in rete con altri dispositivi i dati trasmessi dalla luce attraverso apparecchi e sistemi di illuminazione, l’integrazione tra Intelligence of Light (IoL) e di Internet of Things (IoT) sta già raggiungendo importanti traguardi anche all’interno di musei e gallerie d’arte, dove è possibile ricevere e inviare informazioni di carattere ambientale, utili a mantenere costante la colorazione e la temperatura della luce, in modo da migliorare l’esperienza dei visitatori.
È comunque evidente come le possibili applicazioni di queste tecnologie siano in grado di interessare i più svariati ambiti di utilizzo. A partire dai servizi di “Indoor Positioning” o “Space Management”, volti a localizzare oggetti e persone, suggerire percorsi oppure organizzare e ottimizzare al meglio l’utilizzo di qualsiasi spazio grazie alla precisone di localizzazione del segnale Li-Fi ; ma anche a livello di strutture ospedaliere e stazioni della metropolitana, dove il segnale Wi-Fi può interferire con apparecchiature elettroniche sensibili; o ancora realtà che necessitano di elevata sicurezza, come istituti finanziari o governativi, dal momento che una rete Li-Fi non consente interferenze al di fuori dello spettro ottico entro il quale avviene lo scambio delle informazioni.
Perché, in questo caso, protezione dei dati ed efficienza viaggiano insieme, alla velocità della luce.


Scopri la soluzione Smart Audit per monitorare in tempo reale le performance del tuo impianto e verificare il risparmio nel tempo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Hai bisogno di aiuto?

Lasciaci il tuo riferimento: un nostro consulente ti contatterà al più presto e ti aiuterà a trovare quello che stai cercando.