youtube instagram envelop mail4 google-plus google facebook twitter linkedin printer

Edison Efficienza Energetica

Visualizzare l’energia per interpretarla

14 Luglio 2020

 

Negli ultimi anni, i dati hanno conosciuto una popolarità sempre maggiore: da settore riservato a nicchie di esperti, in poco tempo sono diventati qualcosa di accessibile a tutti.
Le aziende hanno intercettato presto la loro funzione, come nuova materia prima disponibile: se modellato, visualizzato e capito, il dato può creare conoscenza utile a generare business, insight e anche risparmio. I numeri (interrogati nel modo giusto) “parlano” e possono ispirare riflessioni a carattere produttivo e operativo, secondo una nuova fruizione più consapevole che ci permette di trarre da loro vantaggi concreti.

Il merito è dell’evoluzione costante dei modelli interpretativi e delle tecnologie, che permettono di gestire a monte i dati destrutturati e processarne ampi volumi in tempo reale, ma non solo.
Un apporto fondamentale è infatti fornito anche dalla data visualization: uno strumento sempre più necessario per attribuire un significato comprensibile ai molti miliardi di righe di dati che vengono generate ogni giorno.

La data visualization (o dataviz) nasce proprio dall’esigenza di rendere i dati più rilevanti e “digeribili” per il pubblico di riferimento; la reinterpretazione e la visualizzazione dei numeri con tecniche ed elementi grafici facilita l’accesso al dato, traducendo la sua complessità e portando in primo piano le informazioni utili.

Diagrammi, classificazioni, curve, cartografie, grafici – organizzati in dashboard o visualizzazioni statiche – danno una forma concreta alla potenza dei dati e permettono di comprendere più facilmente le tendenze, i valori anomali e le ricorrenze presenti in essi.

 

data visualization Edison

 

È così che, alla fine, il dato diventa azionabile e fruibile: l’utente finale può capire e avere una visione più chiara di ciò che accade, in azienda o sul mercato, per prendere delle decisioni.

In questo senso, la data visualization è diventata imprescindibile anche nella comunicazione tra le aziende e i propri clienti o investitori. Gli stakeholder ora iniziano ad informarsi tramite i numeri, e le aziende stesse puntano a colpirli tramite le loro metriche di performance e i bilanci annuali.

È difficile pensare a un’area professionale nella quale non sia vantaggioso avere dati più comprensibili. Settore pubblico, finanza, marketing, beni di consumo, servizi e così via, senza ovviamente dimenticare il campo dell’energia e dell’efficienza energetica.

La dataviz in questo settore mantiene il suo ruolo come traduttore di complessità, specialmente quando si tratta di analizzare il consumo di energia di una determinata realtà, alla ricerca delle aree che necessitano di miglioramenti. Per muoversi in direzione dell’efficienza energetica aziendale, il piano di riduzione dei consumi deve infatti necessariamente partire da una valutazione di dove e come viene utilizzata l’energia, in modo da poter identificare un punto di arrivo migliore. Grazie ai sistemi di monitoraggio e alle visualizzazioni si possono individuare facilmente picchi anomali e agire di conseguenza, incrementando sostenibilità e risparmio. Un esempio concreto è Edison Analytics powered by METRON, la soluzione Edison di monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici che si rivolge in particolare alle industrie italiane caratterizzate da elevati consumi energetici. Sfruttando la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale, il tool fornisce alle aziende gli strumenti adatti per ottenere più consapevolezza sui propri consumi e informazioni utili a ridurne l’impatto, sia economico che ambientale.

 

consumo energetico annuo di New York

 

Lo stesso principio può essere esteso anche a livello territoriale. La mappa riportata rappresenta consumo energetico annuo di New York, stimato a livello di lotto. Si tratta di una visualizzazione interattiva, dove è possibile navigare lungo la città, ricavando per ogni lotto informazioni come la sua dimensione, la stima di utilizzo totale di elettricità e di carburante. Modellizzazioni del territorio di questo genere sono molto utili per elaborare scenari futuri e soluzioni a livello di efficienza energetica, anche su differenti scale temporali. La digitalizzazione urbana è anche alla base del tool City Platform di Edison, che permette di acquisire dati di diversa natura per un’intera area, come quella analizzata nell’esempio newyorkese; la mappatura energetica degli edifici può diventare in questo senso un supporto concreto nella definizione di politiche e azioni pubbliche volte alla riduzione delle emissioni e a alla crescita sostenibile.

La sostenibilità e il risparmio sono altri due punti dove la dataviz può essere d’aiuto, soprattutto quando si tratta di comunicare come si possono raggiungere (o si sono raggiunti) tali obiettivi. Trattandosi di processi complessi, spesso fitti di indicatori numerici, la data visualization diventa uno strumento fondamentale per rendere più tangibili entrambi agli occhi dell’utente finale. Il ragionamento può partire sia da argomenti più complicati che da nozioni più semplici, ma magari non così evidenti ai più.

Risparmio energetico ricerca del Berkley lab

 

L’esempio sopra si inserisce in una ricerca del Berkeley Lab sui costi di 8.790 programmi di efficienza energetica. Esso rappresenta la media del costo totale del risparmio di un chilowattora in 27 stati americani, diviso tra le organizzazioni che hanno supervisionato lo sviluppo dei programmi e i partecipanti ad essi. L’obiettivo dell’indagine è infatti mostrare come i programmi di efficienza economica aiutino a garantire l’affidabilità del sistema elettrico a un costo irrisorio, da entrambe le parti.

sostituire le lampadine comuni con quelle LED

 

Questa visualizzazione affronta invece un tema piuttosto conosciuto, mostrando graficamente come sostituire le lampadine comuni con quelle LED offra un vantaggio in termini di costi: un concetto semplice, sintetizzabile anche a parole, ma anche in questo caso molto più comprensibile se rappresentato visivamente.

 


Articolo a cura di DataTalk per Edison Servizi Energetici e Ambientali